Archivi Blog

La storia di un sorriso

Questa è la storia di come nasce un nuovo sorriso.
Quella che può sembrare una procedura semplice, è invece il frutto di uno studio approfondito dei parametri estetici, della comprensione delle esigenze del paziente, dell’arte della stratificazione della ceramica, della conoscenza dei materiali e della cura del particolare.

Alice non è soddisfatta del colore dei suoi denti: ha già provato uno sbiancamento dentale ma non è riuscita a risolvere il suo problema. Dopo aver studiato il caso, prima di procedere con un trattamento definitivo, si esegue una prova estetica (mock-up) con la quale si pre-visualizza il risultato finale. In questo modo sia il medico che la paziente possono valutare quello che sarà il risultato finale e, eventualmente, apportare delle modifiche, in maniera del tutto reversibile.
Ad Alice verranno applicate delle faccette dentali in ceramica. I denti vengono ritoccati pochissimo: non serve limarli come per fare le corone dentali. L’odontotecnico ha il compito di disegnare le nuove forme e di realizzarle stratificando a mano, con arte e tecnica, la ceramica.
Il passaggio finale prevede la cementazione definitiva delle faccette dentali ai denti della paziente. E’ una procedura lenta, che richiede il massimo impegno per poter assicurare un sigillo “ermetico”, impermeabile ai batteri.
La sfida è riuscire a trovare le forme ed i colori che si sposino meglio con il volto e le esigenze di Alice: non vogliamo denti bianchi e tutti uguali. Il sorriso è un componente della personalità di ognuno di noi e non esiste una formula che vada bene per tutti.
“Qualità è soddisfare le necessità del paziente e superare le sue stesse aspettative continuando a migliorarsi.” W. Demings

La storia di un sorriso

Questa è la storia di come nasce un nuovo sorriso.
Quella che può sembrare una procedura semplice, è invece il frutto di uno studio approfondito dei parametri estetici, della comprensione delle esigenze del paziente, dell’arte della stratificazione della ceramica, della conoscenza dei materiali e della cura del particolare.

Alice non è soddisfatta del colore dei suoi denti: ha già provato uno sbiancamento dentale ma non è riuscita a risolvere il suo problema. Dopo aver studiato il caso, prima di procedere con un trattamento definitivo, si esegue una prova estetica (mock-up) con la quale si pre-visualizza il risultato finale. In questo modo sia il medico che la paziente possono valutare quello che sarà il risultato finale e, eventualmente, apportare delle modifiche, in maniera del tutto reversibile.
Ad Alice verranno applicate delle faccette dentali in ceramica. I denti vengono ritoccati pochissimo: non serve limarli come per fare le corone dentali. L’odontotecnico ha il compito di disegnare le nuove forme e di realizzarle stratificando a mano, con arte e tecnica, la ceramica.
Il passaggio finale prevede la cementazione definitiva delle faccette dentali ai denti della paziente. E’ una procedura lenta, che richiede il massimo impegno per poter assicurare un sigillo “ermetico”, impermeabile ai batteri.
La sfida è riuscire a trovare le forme ed i colori che si sposino meglio con il volto e le esigenze di Alice: non vogliamo denti bianchi e tutti uguali. Il sorriso è un componente della personalità di ognuno di noi e non esiste una formula che vada bene per tutti.
“Qualità è soddisfare le necessità del paziente e superare le sue stesse aspettative continuando a migliorarsi.” W. Demings

tags faccette dentali 
Condividi su: Facebook Twitter